VCT@WMG2013

Difficile raccogliere tutte le emozioni che hanno accompagnato l’avventura del VCT ai WMG2013, ma cercheremo di usare le immagini per condividerle con chi visita il ns. sito.

Il 2 agosto è il primo giorno di gara per l’ITALIAN VOLLEY MASTER 50 che affronta il BELARUS 50+ con la massima concentrazione; il risultato non è mai in discussione ma comunque i bielorussi lottano fino alla fine ed il IVM50 si impone per 2 a 0 con parziali a 18 ed a 15.

Inizia presto la seconda giornata di gara per il IVM50 che affronta i TORONTO MASTERS e li supera agevolmente per 2 a 0 ( a 12 ed a 13 ), dando spazio a tutto l’organico.

 

Nel pomeriggio di sabato 3 agosto ’13 si svolge la CERIMONIA DI APERTURA che inizia con la sfilata di tutti gli atleti in VIA PO

L’emozione raggiunge i livelli massimi nel momento in cui GIANNI LANFRANCO accende il BRACIERE dei WMG 2013

 

Ed è bellissimo condividere questo momento con tutti i compagni di avventura.

I WMG2013 sono ufficialmente aperti.

Domenica 4 continua il girone per il IVM50 che affronta il VIPA FINLAND, che si dimostra un avversario ostico e riesce a conquistare il primo set, ma la reazione degli italiani non si fa attendere ed alla fine si impongono per 2 a 1 ( 16-25/25-14/15-10 )

Lunedì 5 iniziano gli scontri diretti ed il               IVM50 deve affrontare nel quarto di finale  il PIT CANADA che in mattinata ha eliminato l’altra squadra italiana SPACELAND.

In campo scendono 7 giocatori che alle OLIMPIADI di LOS ANGELES del 1984 avevano disputato la finale per la medaglia di bronzo, tra italiani ( BERTOLI, DAMETTO, VECCHI ) e 4 canadesi ( BARRET, GRATTON, SAXTON, JONES ).

Sono nuovamente gli italiani ad imporsi, seppur con fatica, per 2 a 0 con parziali di 25-20 e 25/24.

La giornata finale del 6 agosto inizia al mattino con la semifinale tra il IVM50 e gli USA 50 , con gli italiani che conquistano l’accesso alla finalissima vincendo 2 a 0 ( a 17 ed  a 21 i due set ).

Il servizio di sportduepuntozero sull’incontro.

La partita per la medaglia d’oro si gioca la sera del 6 agosto nella PALESTRA CROCETTA di fronte a 450 persone tra il IVM  50 e ODTUSHINA 50+, formazione russa nelle cui fila la leggenda ALEXANDER SAVIN recita il ruolo di giocatore/allenatore.

Iniziano bene gli italiani che si portano rapidamente sul 7 a 0, ma da quel punto in avanti i russi controllano il gioco e si impongono nel primo parziale per 25 a 15.

Secondo set giocato alla pari con gli italiani che vincono per 25 a 22.

Nuovamente in equilibrio anche il terzo set, ma questa volta sono i russi che approfittano di due errori avversari nel finale del set e chiudono per 26 a 24.

Quarto set che vede i russi prendere un leggero vantaggio, ma gli italiani recuperano nel finale fino al 24 pari, ma alcuni errori italiani al servizio e due muri decisivi permettono ai russi di vincere set e partita per 26 a 24.

La classifica finale vede quindi primi i russi, secondi gli italiani e terzi gli statunitensi.

Ottimo comunque il torneo del ITALIAN VOLLEY MASTER50 che conquista una medaglia d’argento che alla vigilia era inaspettata.

Vedi servizio sul sito de LA STAMPA sulla partita

 

 

 

Inizia l’8 agosto il torneo l’ITALIAN VOLLEY MASTER 55   che affronta il FinlandiaTeamM55  e lo supera per 2 a 0 ( 25-20/ 25-9 ).

Doppio impegno il giorno successivo per il IVM55 che al mattino affronta il CWB CANADA, vincendo per 2 a 0 ( a 13 ed a 18 i parziali )

In serata si gioca l’ultima partita del girone tra il IVM55 ed i WALLABIES OPEN55+ con gli italiani che si impongono per 2 a 0 ( 11 ed 8 i parziali ) dando spazi a tutta la rosa.

Sabato 10 al mattino si gioca il quarto di finale tra il IVM55 ed il SAO PAULO MASTER55 e sono gli italiani a passare il turno vincendo per 2 a 0, con parziali a 8 ed a 19.

In serata la semifinale è tra il IVM55 ed il TEAM RBC LIFE USA che si affrontano a viso aperto, con gli italiani che partono bene vincendo il primo set per 25 a 15 ma nel secondo subiscono la rimonta degli statunitensi che chiudono per 25 a 20 e vendono cara la pelle anche nel tie-break dove vengono sconfitti per 15 a 8.

 

Domenica 11 si gioca quindi alla PALESTRA PARRI, di fronte a 300 persone, la finale per l’oro tra il IVM550 e il favorito UKRAINE 55+ già campione del mondo 2004 e 2009.

Inizio perfetto degli italiani che con servizio, difesa e contrattacco annichiliscono gli avversari e si impongono per 25 a 14. Reagiscono ad inizio secondo set gli ucraini e anche approfittando dell’infortunio di Raffaldi vincono per 25 a 19. Stessa storia nel terzo parziale con gli ucraini che conducono con autorità  chiudendo per 25 a 19. Quarta frazione con gli italiani che nonostante i cambi non riescono ad opporsi allo strapotere degli avversari che, grazie alla difesa ed alla migliore capacità di stare in campo, vincono il set per 25 a 17 e conquistano meritatamente l’oro, davanti ad italiani e russi.

Bellissimo torneo per l’ITALIAN VOLLEY  MASTER 55 che, per non essere da meno della squadra più giovane, vince la medaglia d’argento alla prima partecipazione ad una manifestazione mondiale.

Nel beach volley 50+ bel torneo della coppia CELLA-SANGUANINI che alla prima uscita vince la medaglia di bronzo.

 

E DULCIS IN FUNDO, la sorpresa più grossa è stata la medaglia d’oro nel beach-volley 55+ conquistata dalla coppia CARLEVARIS-RAFFALDI , protagonista di un torneo eccezionale che li vedeva all’esordio.

Il riassunto dei WMG 2013 nel video

Ed inoltre la definizione dell’obiettivo del prossimo quadriennio

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.